Mese: gennaio 2022

TAGLIOLINI AI CALAMARI E BROCCOLI

TAGLIOLINI AI CALAMARI E BROCCOLI

I tagliolini si possono acquistare già pronti oppure prepararli:  sul tagliere versare a fontana 300 g. di farina, al centro rompere 3 uova poi impastare bene, fare una palla omogenea e liscia poi col mattarello tirare una sfoglia sottile, infarinando di tanto in tanto, fare […]

SOUFFLE’ AGLI SPINACI

SOUFFLE’ AGLI SPINACI

Il segreto per un soufflé bello gonfio, è quello di non aprire mai il forno durante la cottura e di servirlo  caldo. Ingredienti: 300 g. di spinaci già mondati e puliti mollica di un panino latte q.b. 6 uova mezzo bicchiere di panna da cucina […]

TORTA MADEIRA

TORTA MADEIRA

la Torta Madeira è perfetta per preparare dolci da farcire, ricorda il Pan di Spagna ma a differenza di questa, è un poco più sostenuta quindi si presta perfettamente ad essere tagliata a strati, farcita e decorata a piacimento.

Ingredienti:

  • 500 g. farina 00
  • 400 g. zucchero
  • 400 g. burro a temperatura ambiente
  • 7 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaino essenza di vaniglia

A parte unire il lievito alla farina e mescolare bene.

In una ciotola capiente lavorare a crema, finchè diventerà bella spumosa, zucchero e burro.

A questa crema unire 1 uovo mescolando e una parte di farina; continuare aggiungendo un uovo per volta e un poco di farina per volta fino a terminare gli ingredienti, poi aggiungere il cucchiaino di essenza di vaniglia e mescolare il tutto.

Prendere una tortiera dal diametro di circa 26 cm., imburrarla e infarinarla leggermente poi versare dentro la crema; livellarla con una spatola e infornare a 160° a forno statico per circa 1 ora e 15 inuti.

Verificare la cottura facendo la prova stecchino.

Quando la torta Madeira sarà pronta, toglierla dal forno e rovesciarla su una gratella, lasciarla raffreddare poi o la si consuma cosparsa di zucchero a velo – oppure la si taglia a strati per farcirla a piacere.

 

 

MOJITO COCKTAIL

MOJITO COCKTAIL

Un altro classico cocktail, rinfrescante è il Mojito, e anche questo si prepara direttamente nel bicchiere, thumbler alto: Ingredienti: 3 cl. di succo di lime 4 cl. di rum bianco cubano 8 foglioline di menta 2 cucchiai rasi di zucchero di canna bianco soda cubetti […]

CUBA LIBRE COCKTAIL

CUBA LIBRE COCKTAIL

  Nota: il bicchiere adatto per il Cuba Libre è un Highball Ingredienti: 10 cl. di Cola molto fredda, ghiacciata  5 cl. di rum cubano chiaro 1 cl. di succo di limone o di lime facoltativo: 2 gocce di angostura per decorare: fettina li lime […]

UOVA FARCITE

UOVA FARCITE

Ingredienti:

  • 6 uova sode
  • 6 olive nere snocciolate
  • 2 cucchiai capperi
  • 50 g. tonno all’olio
  • 1 cucchiaio senape francese
  • 2 bicchierini cognac
  • sale, pepe q.b.

Innanzi tutto occorre rassodare le uova e farle raffreddare poi sgusciarle e con un coltellino dalla lama affilata, tagliarle a metà nel senso della lunghezza.

A parte tritare finemente le olive nere e i capperi strizzati.

Prelevare i tuorli sodi dalle uova e versarli in una ciotola poi coi rebbi di una forchetta, sfarinarli; aggiungere le olive, i capperi, il tonno sgocciolato e sbriciolato; aggiungere la senape e il cognac; amalgamare bene il tutto e se dovesse risultare troppo asciutto, aggiungere un filo di olio, un pizzico di sale e di pepe, mescolare e con questo composto riempire i bianchi rassodati delle mezze uova.

Disporre le uova su un letto di lattuga o spinaci conditi con un filo di olio.

 

PATATE ALLA PIZZAIOLA

PATATE ALLA PIZZAIOLA

Ingredienti per 4 persone: 800 g. di patate 1 barattolo di polpa di pomodoro di buona qualità sale, pepe origano 2 spicchi di aglio olio d’oliva Lavare le patate e farle lessare in una pentola con acqua. Non bisogna cuocerle troppo, dovranno rimanere un po’ […]

QUALE CARNE USO?

QUALE CARNE USO?

Spesso leggiamo una ricetta in cui ci viene consigliato un determinato tipo di carne ma non sempre sappiamo  ciò di cui si sta parlando, non sempre sappiamo quale tipo di carne è il più pregiato o se possiamo sostituirlo con un taglio diverso. Per aiutarci […]

QUADROTTI DI POLENTA FRITTI

QUADROTTI DI POLENTA FRITTI

Possono essere serviti con l’aperitivo, per accompagnare arrosti, polpettoni, intingoli o addirittura come golosi dolcetti se, appena fritti, vengono cosparsi di zucchero semolato, così, piacciono molto anche ai bimbi! – per  i quadrotti si può preparare una polenta tradizionale, fatta cuocere lentamente e a lungo oppure  optare per una polenta istantanea, veloce, come ho usato per questa ricetta.

Ingredienti:

  • 1 confezione di polenta istantanea da 375 g. da preparare secondo le indicazioni riportate sulla confezione; (in questa, occorreva aggiungere: 1500 ml. e 1 cucchiaio di sale grosso)
  • olio per friggere q.b.
  • 2 uova
  • pane grattugiato
  • zucchero semolato (se si vuole dolce)

Preparare la polenta seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.

Quando la polenta sarà cotta, versarla su un piano di marmo o di resina, non di legno, leggermente unto con un goccio di olio.

Livellare la polenta aiutandosi con una spatola, allo spessore di circa 2 cm o poco più.

Lasciare stiepidire bene, intanto sbattere le uova in una ciotola e in un’altra versare del pane grattugiato.

Porre sul fuoco una padella non troppo grande e versarvi abbondante olio, porre sul fuoco.

Tagliare la polenta verticalmente e orizzontalmente formando dei quadretti di circa 3 cm. per lato.

Quando l’olio sarà ben bollente, passare i “quadrotti” prima nell’uovo sbattuto poi nel pane grattugiato premendo leggermente da ogni lato in modo che siano completamente impanati e friggerli nell’olio bollente, rigirandoli in modo che risultino ben dorati da ogni lato.

Scolarli su carta assorbente e se si desiderano dolci, farli ruzzolare nello zucchero semolato, comunque sia sono buonissimi!!

ACCIUGHE FRESCHE AL FORNO CON INDIVIA

ACCIUGHE FRESCHE AL FORNO CON INDIVIA

Ingredienti: 1 kg. acciughe fresche 800 g. indivia riccia 2 spicchi di aglio olio d’oliva sale, pepe Innanzitutto mondare l’indivia, togliere il torso e le foglie esterne sciupate; lavarla e lasciarla sgocciolare molto bene, asciugarla e tagliarla non troppo finemente. Sgusciare gli picchi di aglio, […]