Mese: ottobre 2020

TORTA DI CASTAGNE

TORTA DI CASTAGNE

Per preparare questa squisita torta occorre armarsi di pazienza, che, comunque viene  largamente ripagata; nasce da un’antica ricetta, gelosamente custodita,  patrimonio delle località collinari ricche di castagni, veniva preparata in occasione delle feste il giorno prima.  Ingredienti per una teglia di circa cm. 30 x […]

“Tagliatelle al prosciutto”

“Tagliatelle al prosciutto”

Ho trovato questa “ricetta in rima” del poeta Olindo Guerrini, bolognese, morto nel 1916 e ritenendola molto carina, la riporto per allietarvi.. Tagliatelle al prosciutto. fate una pasta d’ova e di farina e riducete rimanendo il tutto in una sfoglia, ma non troppo fina uguale […]

TORTA DI PASTA AL VINO AGLI SPINACI

TORTA DI PASTA AL VINO AGLI SPINACI

Le torte salate sono degli ottimi piatti, sia caldi che freddi, utilissimi per ripulire il frigorifero dagli avanzi del giorno prima, si possono farcire con carne avanzata aggiunta a verdure cotte, formaggi o dare spazio alla fantasia e aggiungere ciò che più piace..

Ingredienti per la pasta al vino:

  • 300 gr. farina 00
  • 100 ml. vino bianco secco
  • 80 ml. olio e.v.o.

Per il ripieno:

  • 100 gr. spinaci già cotti e strizzati
  • 100 gr. stracchino
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai parmigiano
  • sale q.b.

Preparare la pasta al vino mettendo in una ciotola la farina, l’olio e il vino bianco, mescolare e impastare fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido, lasciare riposare intanto che si prepara il ripieno.

Strizzare gli spinaci già cotti in modo da togliere l’acqua di cottura; tritarli finemente, aggiungere un pizzico di sale, l’uovo, lo stracchino e il parmigiano.

Amalgamare il tutto.

Prendere l’impasto, dividerlo in due parti, una più grande che dovrà ricoprire il fondo e le pareti di una tortiera di circa 24 cm di diametro; l’altra parte, più piccola, servirà per ricoprire il sopra;  con queste due parti, formare due piadine stendendole col mattarello allo spessore di una moneta.

Prendere la più grande e sistemarla in una tortiera foderata da carta forno, ricoprendo un poco anche le pareti, bucherellare tutto l’impasto coi rebbi di una forchetta poi versare dentro la farcia di spinaci,  livellarla e ricoprire il sopra con la seconda piadina, già forata coi rebbi della forchetta.

Infornare in forno già caldo a 1890° per circa 45 minuti.

BORRAGINE IN PASTELLA CON LIEVITO MADRE

BORRAGINE IN PASTELLA CON LIEVITO MADRE

Ingredienti: circa 30 foglie di borragine non troppo grandi 50 gr. lievito madre già rinfrescato 120 ml. acqua priva di cloro 1 cucchiaino zucchero un pizzico peperoncino macinato sale fino q.b. 150 gr. farina 00 Innanzitutto lavare le foglie di borragine e asciugarle senza schiacciarle […]

PIZZA CON LIEVITO MADRE

PIZZA CON LIEVITO MADRE

La bontà di questa pizza ripaga del lungo tempo di lievitazione, io la preparo a metà mattinata per la sera..la farcitura, poi, a piacimento.. Ingredienti: 300 gr. farina 00 200 gr. farina manitoba 300 ml. acqua  1 cucchiaio olio e.v.o. 1 cucchiaino abbondante sale fino […]

PESCHE DOLCI  vera ricetta romagnola

PESCHE DOLCI vera ricetta romagnola

Le pesche dolci rientrano nella tradizione romagnola, per farle a regola, si utilizzano i mezzi  gusci delle noci che possono essere riutilizzati moltissime volte, l’importante è mantenerli bene, intatti, puliti e conservati in un contenitore idoneo. Serve solo un poco di pazienza la prima volta.

Ingredienti:

  • zucchero semolato q.b.
  • liquore per dolci alkermes
  • mezzi gusci vuoti di noce
  • burro q.b. per ungere i gusci
  • farina q.b. per infarinare i mezzi gusci

Ingredienti per la pasta biscotto:

  • 500 gr. farina 
  • 2 uova
  • 100 gr. strutto  (oppure burro)
  • 250 gr. zucchero
  • scorza grattugiata  di un limone
  • 8 gr. cremore tartaro + 4 gr. bicarbonato di sodio ( oppure 1 bustina lievito per dolci )
  • latte q.b.

Ingredienti per la crema:

  • 500 ml. latte
  • 2 cucchiai colmi zucchero
  • 2 cucchiai colmi farina 
  • 2 uova intere
  • una scorza di limone, solo la parte gialla

Per prima cosa preparare i mezzi gusci cercando di aprire le noci, con l’aiuto di una posata, facendo una lieve pressione per aprirle senza romperle; togliere il gheriglio interno che servirà per altre preparazioni o si  utilizzerà a piacere.

Pulire i mezzi gusci togliendo le lamelle legnose all’interno e strofinando delicatamente con uno spazzolino l’esterno, passare poi con un panno umido per togliere le impurità e conservare a parte. Questi mezzi gusci potranno essere riutilizzati più volte.

 

Preparare l’impasto biscotto: mettere sulla spianatoia la farina a cratere, attorno versare lo zucchero, al centro unire lo strutto o il burro non sciolto ma molto morbido, la scorza del limone grattugiata, le uova e sopra la farina, attorno, spargere il cremore tartaro mischiato al bicarbonato (o la bustina di lievito per dolci).

Iniziare mescolando tutti gli ingredienti e, se serve, aggiungere un poco di latte; impastare velocemente lavorando l’impasto per qualche minuto, formare una palla e lasciarla riposare per 15-20 minuti avvolta nella pellicola.

 

Nel frattempo imburrare esternamente i gusci di noce e passarli nella farina poi posizionarli, distanziati, sulla leccarda del forno ricoperta da carta forno.

 

Riprendere l’impasto, col mattarello spianarlo allo spessore di circa mezzo cm. poi, con l’aiuto di un bicchiere dal diametro di circa 6 cm, non di più, ricavarne dei cerchi che si adageranno, senza premere, sui gusci di noce.

 

Infornare nel forno già caldo a 180° per circa 10 minuti,  devono rimanere di colore chiaro; togliere dal forno ed estrarre molto delicatamente i gusci legnosi dal biscotto che avrà assunto la forma di un mezzo guscio.

 

Lasciare raffreddare i biscotti e intanto preparare la crema che dovrà essere abbastanza consistente: nella casseruola rompere le uova, unire zucchero e farina, mescolare e aggiungere a filo, il latte, sempre mescolando per evitare la formazione di grumi, aggiungere una o due scorzette di limone e porre sul fuoco sempre mescolando, quando inizia il bollore, lasciare cuocere per un paio di minuti sempre mescolando.

Togliere dal fuoco mescolare lasciare stiepidire un poco.

Versare l’alkermes in una tazza e in un’altra tazza mettere alcuni cucchiai di zucchero.

Nell’incavo di ogni guscio-biscotto versare un cucchiaio di crema, unire le parti a due a due quindi passarle  nella tazza con l’alkermes e nella tazza con lo zucchero.

Sistemare le pesche nel piatto di portata, porre in frigorifero prima di servirle. Ottime anche il giorno dopo.

TORTELLONI DI ZUCCA “AMORE”

TORTELLONI DI ZUCCA “AMORE”

Tortelloni,  tortellacci: le ricette dei tortelli di zucca sono veramente tantissime; io consiglio di provare questa, senza temere la presenza degli amaretti che arricchiscono questo piatto, ottimo e raffinato dal sapore unico se conditi con un buon ragù di carne…. Ingredienti per 5-6 persone: Per […]

CRESCIONI DI ZUCCA E PATATE

CRESCIONI DI ZUCCA E PATATE

Anche questi crescioni o “cascioni” che dir si voglia, fanno parte del patrimonio di ricette tramandate nel tempo; non sono indicate le dosi poiché le brave “arzdore” riuscivano a quantificare “ad occhio” il necessario e i risultati erano comunque ottimi. Ingredienti (per circa 8-10 crescioni, […]

ZUCCHINE E PATATE IN UMIDO

ZUCCHINE E PATATE IN UMIDO

Ingredienti per  4 persone

  • 3 belle zucchine fresche
  • 1 patata grossa o 2 medie
  • 2 fettine di pancetta dallo spessore di circa mezzo cm.
  • 2 scalogni
  • 5 pomodori di Pachino
  • sale, pepe
  • olio e.v.o.

Lavare e spuntare le zucchine, tagliarle a fettine e tenere a parte.

Lavare e pelare la patata, tagliarla a cubetti abbastanza piccoli, circa cm.1 – 1,5; tenere a parte.

Pelare i pomodori buttandoli di acqua bollente per alcuni minuti.

In una padella abbastanza capiente versare un buon giro di olio e gli scalogni pelati e affettati sottilmente, aggiungere la pancetta tagliata a dadini e porre sul fuoco.

Quando comincia a rosolare il tutto, mescolare e aggiungere i pezzetti di patata e le fettine di zucchine.

Mescolare dal sotto al sopra in modo da ungere bene tutta la verdura e lasciare cuocere per pochi minuti mescolando poi aggiungere i pomodori già pelati e tagliati a grossi pezzi.

Salare, pepare, aggiungere 2 cucchiai di acqua, rigirare il tutto delicatamente, abbassare la fiamma, mettere il coperchio e lasciare cuocere per circa 20-25 minuti.

ZUCCHINE ALLA PIASTRA

ZUCCHINE ALLA PIASTRA

La ricetta più semplice che esiste, un contorno di basso costo, semplice, veloce e che tutti sanno fare, allora perché metterlo sul blog ?? Perché esiste un trucchetto per farle risultare speciali..Inoltre, se ne avanzano, saranno perfette il giorno dopo, nei panini per un picnic.  […]