Post Recenti

GIRELLO AI PEPERONI E OLIVE

GIRELLO AI PEPERONI E OLIVE

Ingredienti per 4 persone: 1 kg. di girello di manzo 200 ml olio d’oliva 2 peperoni gialli 100 g. olive verdi snocciolate  1 bicchiere da vino di vino bianco secco 400 g. pomodori pelati sale, pepe 1 scalogno un mazzetto legato di erbe aromatiche: rosmarino, […]

GARGANELLI, SPECK, NOCI, RICOTTA

GARGANELLI, SPECK, NOCI, RICOTTA

I “garganelli” sono anche conosciuti col nome di “maccheroni al pettine”,per prepararli in casa seguire la ricetta nella categoria “primi piatti”; in alternativa si trovano anche nella pasta fresca o secchi, conservati in sacchetti nei supermercati.  Ingredienti per 4 persone: 400 g. garganelli freschi 200 […]

MEZZELUNE ALL’ARANCIA

MEZZELUNE ALL’ARANCIA

Ingredienti:

per la pasta frolla:

  • 500 g. farina 00
  • 200 g. burro a temperatura ambiente
  • 150 g. zucchero
  • 2 uova
  • 1 bustina lievito per dolci
  • scorza di limone grattugiata

Per il ripieno:

  • 300 g. circa di marmellata di arance (o un gusto diverso a piacimento)
  • latte per spennellare

Sul tagliere versare la farina a fontana, unire lo zucchero, il burro, il lievito e la scorza di limone grattugiata.

Mescolare e impastare un poco poi ricreare la fontana e aggiungere le uova; mescolare amalgamando tutti gli ingredienti e impastare molto velocemente perchè l’impasto non deve perdere la friabilità.

Stendere col mattarello ad uno spessore di circa 3 mm. e, aiutandosi con un coppa-pasta o con un bicchiere, ritagliarne dei cerchi dal diametro di circa 10 cm.

Farcire metà dischetto con un poco di marmellata d’arance, inumidire il bordo con un goccio di latte e richiudere il discetto a mezzaluna.

Adagiare le mezzelune sulla leccarda rivestita da carta forno, spennellare la superficie  con un poco di latte e infornare a forno già caldo, a 180° per circa 10 minuti, toglierle appena il bordino inizia a diventare rosato.

CIAMBELLONE “TRE”

CIAMBELLONE “TRE”

Ingredienti: 300 g. farina 00 3 uova 300 g. panna fresca 300 g. zucchero una bustina lievito per dolci scorza grattugiata di un limone  zucchero vanigliato per decorare Rompere le uova e dividere i tuorli dagli albumi usando due ciotole diverse. Nella ciotola con gli […]

RISO IN BRODO DI OSSA DI MAIALE

RISO IN BRODO DI OSSA DI MAIALE

Nelle campagne romagnole quando si macellava il maiale, del quale non si buttava proprio niente, neppure orecchie, musetto, coda, ossa, zampette, ecc.. che venivano conservate sotto sale per il lungo periodo invernale; si usava preparare questo sostanzioso piatto ed era una prelibatezza e veniva servito […]

RISO COL CAVOLFIORE

RISO COL CAVOLFIORE

Nelle campagne romagnole si coltivavano verze e cavolfiori perché rappresentavano una delle maggiori risorse per l’inverno; questo è uno dei piatti più poveri  ma buono e gustoso adatto nelle giornate fredde e per preparalo, spesso si utilizzavano i cavolfiori piccoli, di scarto, che non potevano essere venduti ma il loro sapore non aveva nulla da invidiare a quelli più grossi. 

Ingredienti per circa 4 persone:

  • 300 g. riso o risino
  • 600 o 700 g. di cavolfiore
  • 1 cipolla non grossa
  • un pezzetto di lardo e pancetta
  • strutto (oppure olio d’oliva)
  • acqua q.b.
  • sale, pepe.

Pulire e lavare il cavolfiore, togliere le foglie e le parti più dure che possono essere utilizzate per stufati, prendere il fiore, tritarlo e tenerlo a parte.

Tritare la cipolla e metterla in una casseruola, aggiungere una fetta di lardo o di pancetta tritata, un poco di olio (nella ricetta originale anziché l’olio viene utilizzato lo strutto) e mettere sul fuoco.

Dopo un minuto aggiungere il cavolfiore, rigirare per fare insaporire il tutto intanto a parte, mettere sul fuoco un tegamino con acqua e portarla a bollore per averla a disposizione più tardi.

Nella casseruola, quando la pancetta si scioglie e la cipolla col cavolfiore iniziano a soffriggere, prima che prendano colore, versare il riso e mescolare facendolo bene insaporire il riso e quando diventa traslucido aggiungere un poco di acqua bollente, mescolare salare e pepare.

Aggiungere acqua bollente man mano che serve, fino al termine cottura.

Questo riso non deve risultare troppo asciutto, né troppo brodoso ma cremoso da servire usando un mestolo e per mangiarlo si usa il cucchiaio.

Volendo, può essere servito con una bella grattugiata di formaggio vaccino stagionato, non usare il parmigiano !

GNOCCHI DI PATATE

GNOCCHI DI PATATE

Preparare gli gnocchi di patate è abbastanza semplice, serve solo un po’ di pazienza e, sembra incredibile ma se si preparano in armonia e con amore, diventeranno buonissimi! Certo servono patate buone e la farina, il cui peso qui è indicativo, può essere aumentata  di […]

POLLO ALLA CACCIATORA

POLLO ALLA CACCIATORA

E’ un piatto classico ma buono e di facile preparazione. Nelle case di campagna veniva cotto in una terrina di coccio posta  sulla stufa a legna per una cottura lenta e lunga e da sotto il coperchio, che generalmente era d’alluminio, usciva un aroma invitante […]

MAZZANCOLLE AL SALE

MAZZANCOLLE AL SALE

E’ una ricetta estremamente facile, il segreto sta nel scegliere delle mazzancolle belle, sane e freschissime; questa dietetica ricetta squisita e piena di gusto conserva tutto il sapore del pesce.

Ingredienti per 4 persone:

  • 24 mazzancolle fresche
  • 2 kg. di sale grosso
  • olio d’oliva 

Innanzitutto accendere il forno alla temperatura di 210°.

Lavare bene le mazzancolle, inciderle sul carapace per estrarre l’intestino, quel filo nero lungo il dorso; per toglierlo facilmente ci si può aiutare con uno stuzzicadenti sollevandolo e sfilandolo completamente; non asciugarli perché l’umidità, cuocendo nel sale, aiuterà la formazione della crosticina.

Versare abbondante sale grosso in una capiente pirofila e inserire i gamberoni in modo che non si tocchino fra loro ma ognuno sia inserito bene in una nicchia di sale.

Coprire completamente col resto del sale in modo che le mazzancolle siano bene avvolte nel sale, questo fa sì che il vapore non fuoriesca.

Infornare nel forno già ben caldo e lasciare cuocere per 20 minuti.

Togliere dal forno la pirofila, rompere il sale ed estrarre delicatamente le mazzancolle senza romperle, togliere il sale in eccedenza e adagiarle nel piatto di portata, irrorarle con un giro di buon olio d’oliva e servire subito.

 

 

GAMBERONI GRIGLIATI AL BRANDY

GAMBERONI GRIGLIATI AL BRANDY

Ingredienti per 4 persone: 24 gamberoni freschi 1 bicchierino di brandy 200 ml. olio d’oliva 1 spicchio aglio un mazzetto prezzemolo sale, pepe Scegliere dei gamberoni sani e freschi e metterli in un piatto fondo. Preparare un trito di prezzemolo e aglio, aggiungere un pizzico […]