SCAPOLE DI POLLO IN COTOLETTA

SCAPOLE DI POLLO IN COTOLETTA

Curiosando fra le specialità in terra di Romagna, proprio nel paese di Massalombarda, grazie alla maestria dell’amico Danilo, macelleria Pasi, ho scoperto una eccellenza: si potrebbero definire semplici cotolette di pollo ma la loro particolarità è che sono con l’osso, come le piccole costolette d’agnello ma vengono ricavate dalle scapole del pollo: ritagliata la parte alta delle ali, spellate e rigirate in modo da avere un nodino tenerissimo di carne attaccato all’ossicino.  E’ un taglio particolarmente saporito e tenero, adattissimo per essere impanato e fritto, l’unica nota: è che  da ogni pollo se ne possono ricavare soltanto due per cui, per averle in numero sufficiente, è bene prenotarle con qualche giorno di anticipo!!                Grazie Danilo!

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 cotolette di scapole di pollo
  • 2 uova
  • pane grattugiato q.b.
  • sale, pepe
  • olio per friggere  

  

Fare preparare le cotolette tagliando le scapole dal pollo.

  

Spellarle e tirare la carne dalla parte opposta all’osso fino a staccarla e rovesciarla lasciandola, però, attaccata all’osso.

A parte sbattere le uova con una forchetta, aggiungere un pizzico di sale e di pepe.

Schiacciare leggermente le cotolette e passale nell’uovo sbattuto poi nel pane grattugiato premendo con le dita della mano per fare aderire bene il pane alle cotolette.

Mettere sul fuoco una padella con olio e quando sarà a temperatura, friggere le cotolette facendole dorare prima da un lato poi dall’altro.

Servirle ben calde.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *