Autore: administrator

STINCHI DI VITELLO AL FORNO

STINCHI DI VITELLO AL FORNO

Ingredienti per 4 persone: Stinco di vitello privato dei tendini rosmarino 2 foglie di salvia 1 rametto di timo 1 foglia di alloro 2 spicchi di aglio 4 cipolline borettane una tazza di brodo vegetale 1 bicchiere di vino bianco secco sale, pepe burro quanto […]

POLENTA AI FUNGHI

POLENTA AI FUNGHI

Ingredienti per 4 persone: 300 g. farina di mais 20 g. burro 400 g. funghi freschi misti 4 cucchiai di passata di pomodoro 1 cipolla non troppo grossa 1 spicchio di aglio olio e.v.o.  sale Mettere sul fuoco una pentola con 2 lt. scarsi di […]

FONDUTA AL CIOCCOLATO

FONDUTA AL CIOCCOLATO

E’ una vera golosità da condividere, ottimo come dessert, dopo pasto, merenda o dopo cena.

Ingredienti per 6 persone:

  • 250 g. di buon cioccolato fondente
  • 25 cl. di latte
  • 2 cucchiaini di caffè solubile
  • 125 g. di burro
  • 3 tuorli
  • Frutta a piacere: 2 pere, 1 mela, 1 banana, alcune fette di ananas, fragole, kiwi, acini di uva,…….

Spezzettare il cioccolato fondente e, a fuoco debole,  farlo sciogliere a bagnomaria.

Quando il cioccolato sara completamente sciolto, aggiungere il burro a pezzetti, aggiungendone un pezzetto alla volta e mescolando continuamente.

A parte sbattere bene i tuorli d’uovo.

In una piccola casseruola versare il caffè solubile e, mescolando, aggiungere il latte poi porlo sul fuoco e portare a bollore.

Quando il latte inizia a bollire toglierlo dal fuoco e sbattendo continuamente con una frusta, versarlo a filo sui tuorli sbattuti; continuare a sbattere fino ad ottenere un composto spumoso.

Versare le uova sbattute col latte nel recipiente per la fonduta e sempre mescolando, aggiungere il cioccolato sciolto, amalgamare molto bene il tutto poi accendere il fornelletto della fonduta.

La fonduta al cioccolato deve essere ben calda ma non deve assolutamente raggiungere il bollore.

Pulire, sbucciare,tagliare la frutta a pezzetti, le fragole e gli acini di uva restano interi, distribuire la frutta nel piatto.

Ogni commensale, servendosi delle apposite forchette da fonduta, intingerà di volta in volta, un pezzetto di frutta nella fonduta ricoprendolo di salsa al cioccolato calda prima di mangiarla.

CAVOLFIORE GRATINATO

CAVOLFIORE GRATINATO

Ingredienti per 4-6 persone: 2 cavolfiori 500 g. besciamella (v. ricetta in condimenti, sughi e salse) 100 g. parmigiano grattugiato 100 g. burro 6 noci sale, pepe Ingredienti per la besciamella: 30 g. burro 30 g. farina  sale, noce moscata grattugiata 500 g. latte Pulire […]

SCAPOLE DI POLLO IN COTOLETTA

SCAPOLE DI POLLO IN COTOLETTA

Curiosando fra le specialità in terra di Romagna, proprio nel paese di Massalombarda, grazie alla maestria dell’amico Danilo, macelleria Pasi, ho scoperto una eccellenza: si potrebbero definire semplici cotolette di pollo ma la loro particolarità è che sono con l’osso, come le piccole costolette d’agnello […]

POMODORI VERDI FRITTI

POMODORI VERDI FRITTI

Per preparare questa semplice ma sfiziosa ricetta occorrono dei pomodori non troppo grossi e verdi, magari quelli che sono nati per ultimi e non sono riusciti a maturare, questo è il modo per non buttarli ma cucinarli  e gustarli accompagnandoli con un buon vino bianco adatto per l’aperitivo.

Ingredienti per 4, 5 persone:

  • 6 o 7 pomodori verdi
  • 1 cucchiaio sale grosso 
  • 50 g. farina 
  • 2 uova
  • pane grattugiato q.b.
  • sale fino
  • olio per friggere.

Lavare e asciugare i pomodori, eliminare il picciolo e le due estremità poi tagliarli a fette dallo spessore di circa 1 cm.

Metterli in uno scolapasta cospargendoli col sale grosso e lasciarli sgocciolare ma senza eliminare i semi, per 20 minuti poi passarli velocemente sotto acqua corrente per eliminare il sale e tamponare le fettine ad una ad una per asciugarle.

Preparare 3 piatti fondi, in uno versare la farina, nel secondo rompere le uova con un pizzico di sale fino e con una forchetta sbatterli; nel terzo piatto versare il pane grattugiato.

Passare ogni fettina prima nella farina poi nell’uovo sbattuto e infine nel pane grattugiato premendo con le dita della mano per far attaccare più pane grattugiato possibile.

Mettere sul fuoco una padella con abbondante olio e quando avrà raggiunto il giusto calore, adagiare le fettine di pomodoro, poche alla volta; farle dorare da un lato, girarle e farle dorare anche dal lato opposto, scolarle su carta assorbente e servire.

CANNELLONI CON SPINACI E SALSICCIA

CANNELLONI CON SPINACI E SALSICCIA

Ingredienti per 4 persone: 300 g. farina 4 uova 200 g. spinaci puliti 150 g. di salsiccia 1 scalogno mezzo bicchiere di vino rosso 100 g. parmigiano grattugiato + altro q.b. sale, pepe 1/2 l. besciamella (v. ricetta in “condimenti, sughi e salse”) 60 g. […]

PATATE FONDENTI

PATATE FONDENTI

Ingredienti per 4 persone: 1200 g. di patate abbastanza grosse 300 ml. vino bianco secco 150 g. burro 1 spicchio di aglio un mazzetto di prezzemolo sale, pepe Lavare e pelare le patate, metterle in una casseruola e ricoprire con acqua, aggiungere un pizzico di […]

LEGUMI: TEMPI DI AMMOLLO E DI COTTURA

LEGUMI: TEMPI DI AMMOLLO E DI COTTURA

Per “Legumi” si intendono tutti i semi delle leguminose contenuti all’interno di baccelli.

Sono importanti per l’alimentazione perché sono ricchi di proteine, vitamine, sali minerali, potassio, ferro, calcio e fibre ma necessitano di alcuni accorgimenti per essere più digeribili e per contrastare la formazione di gas intestinali causati dalla pellicina che li avvolge. Per consumare correttamente i legumi ecco alcuni accorgimenti che occorre rispettare: un periodo di ammollo  per reidratarli e riportare in attività le sostanze benefiche che, diversamente, non potrebbero essere assorbite; una buona cottura buttando l’acqua di ammollo e usandone altra per cuocerli e infine, una buona masticazione. Nel caso in cui l’ammollo si prolungasse e i semi iniziassero a germogliare, niente paura, buttare l’acqua di ammollo, aggiungere altra acqua e procedere normalmente per la cottura.

E’ importante conoscere i tempi di ammollo quindi riporto, qui di seguito, un elenco al quale aggiungo sia il quantitativo di acqua necessaria, sia i tempi di cottura; sono dati indicativi in quanto abbreviando i tempi di ammollo si prolungano i tempi di cottura e viceversa  ma una guida aiuta e  in cucina è preziosa:

legumi Tempi di ammollo Volume di acqua Tempi di cottura
AZUKI Dalle 8 alle 12 ore 2 volte Da 45 minuti a 1 ora
CECI 15 – 24 ore 3 volte Circa 2 ore
CICERCHIE Almeno 24 ore 2 volte in acqua tiepida salata 2 ore
FAGIOLI CANNELLINI 6 ore 3 volte 40 minuti
FAGIOLI SECCHI (ALTRI TIPI) 12 ore 3 volte 1 h. e 30 minuti
FAVE SECCHE intere Dalle 12 alle 24 ore 3 volte 1 h. e 30 minuti
LENTICCHIE VERDI GRANDI 6 ore 2 volte e 1/2 50 minuti
LENTICCHIE ROSSE DECORTICATE MARRONI Non serve ammollo 30 minuti
PISELLI SECCHI INTERI 12 ore 2 volte e 1/2 60 minuti
ROVEJA 12 ore 3 volte 60 minuti
SOIA VERDE 12 ore 2 volte 2 ore
SOIA GIALLA E NERA 24 ore 3 volte 3 ore
CASTAGNE IN SCIROPPO AL RUM

CASTAGNE IN SCIROPPO AL RUM

Le castagne allo sciroppo con rum sono una vera golosità ed è così piacevole condividerle con amici e persone care nelle fredde giornate invernali; questa ricetta mi è stata regalata da una cara amica che abita in una cittadina dell’Appennino Tosco-Emiliano, per questa ricetta, tramandata […]