Post Recenti

SALSA MAIONESE CLASSICA

SALSA MAIONESE CLASSICA

La maionese fa parte delle salse emulsionate crude, così come tutte le salse che derivano da essa; viene utilizzata per molti piatti che spaziano dagli antipasti ai secondi di carne, pesce e verdure; ci sono diversi modi per prepararla in casa, questa è la ricetta […]

COSTOLETTE A SCOTTADITO

COSTOLETTE A SCOTTADITO

Ingredienti per 4 persone: 12 costolette piccole di agnello strutto q.b. sale, pepe Fare liquefare un poco di strutto e con questo ungere bene le costolettine d’agnello. Salarle e peparle e lasciarle così ben unte e condite finché la griglia sarà rovente. Cuocere le costolette […]

AGNELLO NEL TEGAME

AGNELLO NEL TEGAME

Per Pasqua, la tradizione vuole almeno una ricetta con l’agnello. Per questa si usava un rametto di rosmarino lungo quanto il tegame di cottura, legato con un filo di cotone per impedire che le foglioline aghiformi, si sperdessero nel sugo di cottura; il tegame poi, era rigorosamente di terracotta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 spalla di agnello tagliata a pezzi abbastanza piccoli.
  • 6 o 7  pomodorini
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • olio d’oliva
  • sale,pepe
  • 2 spicchi di aglio
  • rosmarino legato (facoltativo)
  • prezzemolo

In un tegame mettere i due spicchi di aglio e il rosmarino con un poco di olio d’oliva, mettere sul fuoco e aggiungere i pezzi di carne.

Farli rosolare rigirandoli poi togliere l’aglio e annaffiare col vino bianco; lasciare evaporare.

A parte preparare una salsa coi pomodori freschi passandoli al passaverdura poi versare questa salsa nel tegame, salare, pepare e aggiungere prezzemolo tritato.

Chiudere il tegame col coperchio, abbassare la fiamma e lasciare cuocere per almeno un’ora rigirando i pezzi di agnello di tanto in tanto.

BISCOTTI AL LIMONE

BISCOTTI AL LIMONE

Ingredienti: 200 g. farina 00 200 g. zucchero 3 uova scorza grattugiata di un limone burro per imburrare zucchero in granella per decorare Con una frusta sbattere bene le uova con lo zucchero finché saranno soffici e spumose. Aggiungere la scorza del limone e poco […]

PAGNOTTA PASQUALE

PAGNOTTA PASQUALE

La pagnotta pasquale rientra tra le antiche tradizioni, viene preparata nel periodo pasquale con o senza uvetta, secondo il proprio gusto personale, altrettanto si può fare coi semi di anice;  questa ricetta segue passo passo la tradizione che prevede sia l’uno che l’altro ingrediente. Ingredienti: […]

COTOLETTE DI MELANZANE AI TOPINAMBUR

COTOLETTE DI MELANZANE AI TOPINAMBUR

Ingredienti per 4 persone:

  • 5  o 6 melanzane
  • 350 g. topinambur
  • 1 spicchio di aglio
  • un poco di prezzemolo fresco
  • farina q.b.
  • pane grattugiato
  • 2 uova
  • sale, pepe
  • olio per friggere

Lavare i topinambur, lessarli in una casseruola, pelarli; schiacciarli molto bene coi rebbi di una forchetta.

Mettere una padella sul fuoco, aggiungere un poco di olio e uno spicchio di aglio; quando lo spicchio comincia a dorare, toglierlo e aggiungere i topinambur sfarinati, salare e pepare e lasciare bene insaporire e asciugare poi togliere dal fuoco, aggiungere un poco di prezzemolo tritato e amalgamare il tutto bene, tenere a parte.

Prendere le melanzane, lavarle e spuntarle poi tagliarle a fettine nel senso della lunghezza.

Fare appassire le fettine di melanzana sulla piastra e a mano a mano che saranno pronte tenerle impilate una sull’altra in un piatto.

Quando tutte le fettine di melanzana saranno pronte preparare tre piatti: in uno mettere un poco di farina, nel secondo mettere le uova sbattute con un pizzico di sale e nel terzo mettere il pangrattato.

Prendere una fettina di melanzana, spalmare sopra un poco di purea di topinambur, coprire con un’altra fettina di melanzana facendo combaciare al meglio i bordi, passare prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nel pangrattato.

Procedere allo stesso modo con tutte le fettine di melanzana.

In una padella capiente versare olio per friggere e quando sarà ben bollente, cuocere le cotolette di melanzane facendole dorare da ambo le parti.

Scolarle su carta assorbente e servire calde e croccanti.

 

MALTAGLIATI CON PISELLI E STRIDOLI

MALTAGLIATI CON PISELLI E STRIDOLI

Ingredienti per 4 persone: 300 g. maltagliati 150 g. cimette di strigoli 150 g. piselli novelli 2 lt. brodo vegetale un pezzetto di porro sale olio d’oliva parmigiano grattugiato Lavare il porro e tritarlo finemente, metterlo in una pentola con un buon giro di olio […]

TAGLIATELLE AGLI STIGOLI

TAGLIATELLE AGLI STIGOLI

Gli “strigoli” o “stridoli”  o Silene Vulgaris, essendo un’erba spontanea, perenne, si trova facilmente nei terreni incolti, ai bordi delle strade anche se è corretto raccoglierne i germogli in primavera fra marzo e aprile, lontano dalle strade. E’ un’erba molto buona, usata in cucina fin […]

STROZZAPRETI ALLE CANOCCHIE

STROZZAPRETI ALLE CANOCCHIE

Gli strozzapreti o strangozzi nel centro Italia o ancora strangolapreti più al sud, devono il loro nome in modo ironico al formato della pasta che ricorda una fune; nella zona fra Lugo e Faenza, si trovano anche annodati; si preparano solo con farina e acqua e l’impasto, prima tagliato a strisce, viene fatto rotolare fra le mani per formare una sorta di bigolo che si spezza alla lunghezza di circa 10 cm.; è una pasta un poco più dura del solito ma è ottima se condita con sughi saporiti di carne, melanzane o pesce.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g. farina
  • acqua  tiepida q.b.

Per il condimento:

  • 1 Kg. di canocchie
  • 2 scalogni
  • 4 o 5 pomodori sodi
  • un bicchiere di vino bianco
  • 1 peperoncino piccolo
  • prezzemolo
  • sale
  • olio d’oliva

Sul tagliere mettere la farina a fontana e versare al centro, poco per volta, acqua tiepida quel tanto che basta per formare un impasto sodo ma elastico e liscio.

Formare una palla, coprire con pellicola e farla riposare al fresco per mezz’ora.

Trascorso il tempo, stenderla col mattarello a sfoglia sottile e ritagliarla a strisce larghe circa 2 cm o poco più, arrotolarle fra le mani rigirandole in diagonale per formare dei bigoli e spezzarli alla lunghezza di circa 10 cm. o poco più. Dovranno essere irregolari.

Man mano che saranno pronti stenderli su un tovagliolo e lasciarli asciugare per almeno mezz’ora intanto preparare il sugo di canocchie:

Lavare i pomodori, pelarli e privarli dei semi, tritarli grossolanamente e tenerli a parte.

Pulire le canocchie e tagliarle a metà o a 3 pezzi tenendone alcune intere, almeno 1 o 2 per ogni piatto.

Pelare gli scalogni, tritarli e versarli in una padella, aggiungere il peperoncino privato dei semi, se il peperoncino è grande, usarne solo un pezzetto; quando lo scalogno comincia ad appassire, aggiungere le canocchie sia quelle tagliate a pezzi che le intere.

Rigirarle delicatamente e lasciarle cuocere per alcuni minuti poi bagnarle col vino bianco, alzare la fiamma e lasciare evaporare quindi unire i pomodori, salare e lasciare cuocere a fuoco moderato.

Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua, salare e quando giunge a bollore, versare gli strozzapreti, mescolare con un forchettone e lasciarli cuocere.

Una volta cotti, scolarli e versarli nella padella con le canocchie, spolverare con prezzemolo fresco tritato, irrorare con un giro di buon olio d’oliva, fare insaporire e servire ben caldi.

 

 

RAVIOLI INTEGRALI ALLE ERBE AROMATICHE

RAVIOLI INTEGRALI ALLE ERBE AROMATICHE

Ingredienti per la sfoglia: g. 125 farina 00 g. 125 farina integrale 2 uova 1 cucchiaio olio d’oliva un pizzico sale Per il ripieno: 150 g. cipolla 350 g. piselli un cespo lattuga 1 albume d’uovo sale, pepe per il condimento: un mazzetto basilico un […]