COME SI FA: PASTA SFOGLIA N.1

COME SI FA: PASTA SFOGLIA N.1

La pasta sfoglia si utilizza per preparare moltissime ricette sia dolci che salate grazie al suo sapore delicato e quasi neutro; la lavorazione è abbastanza lunga ma grazie alla sua versatilità soddisfa i palati più esigenti nella preparazione di fagottini, pizzette, torte salate, biscotti sfogliati, dolci, ecc…..

PASTA SFOGLIA N. 1

Ingredienti:

  • 250 g. farina Manitoba
  • 250 g. farina 00
  • 500 g. burro di buona qualità
  • 300 g. circa di acqua fredda
  • 10 g. sale fino

 

Innanzitutto sciogliere il sale nell’acqua.

Sul tagliere versare le farine mescolate fra loro a fontana, al centro aggiungere una parte di acqua e cominciare ad impastare, aggiungere un poco di acqua per volta fino a ottenere un impasto omogeneo, morbido; non deve risultare né troppo duro, né troppo molle, per questo motivo la quantità di acqua può variare, secondo l’assorbimento da parte della farina.

Avvolgerlo in un foglio di pellicola e mettere in frigorifero per 30 minuti.

Intanto lasciare il burro a temperatura ambiente.

Trascorsi i 30 minuti riprendere l’impasto e sul tagliere infarinato, col mattarello o con le mani, dare la forma di un quadrato dallo spessore di circa 2 cm.

Al centro del quadrato appoggiare il panetto di burro lasciando attorno, attorno, un bordo di qualche cm.; a questo punto sollevare i bordi e ripiegarli sul panetto cercando di non sovrapporli troppo e chiudere a pacchetto il tutto.

A: Spolverare sia il piano di lavoro che il pacchetto con un poco di farina e col mattarello stendere allo spessore di circa 1,5 cm. dando una forma rettangolare.

Ripiegare su sé stessa la sfoglia, conferendo 3 lati sovrapposti, rigirare in senso verticale il panetto e ristenderlo sempre allo spessore di cm. 1,5, col mattarello riformando un rettangolo; ripiegarlo in 3 parti, rigirarlo e ristendere col mattarello ottenendo, di nuovo, un rettangolo sempre dello stesso spessore, cm. 1,5; ripiegarlo in 3 parti e rimetterlo in frigorifero per altri 30 minuti.

B: ripetere tutto come in A): per 3 volte tirare un rettangolo, ripiegarlo in 3 e dopo la terza volta rimettere in frigorifero per altri 30 minuti.

C: ripetere tutto come in A) e B): per 3 volte tirare un rettangolo dallo spessore di cm 1,5; ripiegarlo in 3 parti e dopo la terza piegatura rimettere il panetto in frigorifero per altri 30 minuti.

A questo punto, trascorsa la mezz’ora di riposo in frigorifero, è pronta;  togliere la pasta sfoglia e utilizzarla secondo la ricetta.

Nota: la pasta sfoglia così preparata si mantiene in frigorifero per 5 giorni; è possibile conservarla in freezer per 6 mesi, in questo caso occorre farla scongelare in frigorifero pian piano e una volta scongelata utilizzarla nell’arco delle 24 ore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *